Tu sei qui

Clone of attività sezione infanzia 2018 progetto colori in movimento

PROGETTO DI PLESSO 

Progetto d’arricchimento formativo relativo all’ambito Linguaggi; potenziamento dell’area espressiva. Laboratorio di teatro-gioco tramite il quale si offre al bambino la possibilità  di mettersi in gioco attraverso l'azione e il gesto, partendo dal proprio corpo. La musica accompagna e rende fluido il movimento. Il silenzio è considerato il mezzo per arrivare con maggior consapevolezza alla parola e quindi alla comunicazione con l’altro. La lettura animata di storie significative diventano un modo per dare visibilità alle emozioni del bambino, stimolare la sua immaginazione.  

Il progetto si realizza grazie al CONTRIBUTO VOLONTARIO DEI GENITORI, si avvale dell'intervento di Susy Danesin esperta in Tecniche artistiche e dello Spettacolo.

DESTINATARI DEL PROGETTO
Tutti i bambini della Sezione Infanzia dell'I.C. "Ilaria Alpi" 

COMPETENZE DI PROGETTO

COMPETENZE CHIAVE EUROPEE: 
Competenze sociali e civiche - Consapevolezza ed espressione culturale - Imparare ad imparare

CAMPI DI ESPERIENZA COINVOLTI:
Il sé e l’altro; Immagini, suoni, colori; Il corpo e il movimento  

COMPETENZE SPECIFICHE

  • Giocare e lavorare in modo costruttivo, collaborativo, partecipativo e creativo con gli altri bambini.
  • Padroneggiare gli strumenti necessari ad un utilizzo dei linguaggi espressivi, artistici, visivi, multimediali (strumenti e tecniche di fruizione e produzione, lettura)
  • Conoscere il proprio corpo; padroneggiare abilità motorie di base in situazioni diverseUtilizzare gli aspetti comunicativo - relazionali del messaggio corporeo
  • Organizzare il proprio apprendimento, utilizzando varie fonti e varie modalità di informazione.

ABILITÀ

  • Accetta e gradualmente rispetta le regole, i ritmi, le turnazioni.
  • Partecipa attivamente alle attività, ai giochi, alle conversazioni, nel piccolo e/o nel grande gruppo.
  • Scambia giochi e materiali.
  • Collabora con i compagni per la realizzazione di un progetto comune.
  • Si esprime e comunica con il linguaggio mimico gestuale.
  • Esplora i materiali a disposizione e li utilizza in modo personale.
  • Rappresenta vissuti sul piano grafico, pittorico, plastico.
  • Esercita le potenzialità sensoriali, conoscitive, relazionali, ritmiche ed espressive del corpo
  • Utilizza le informazioni possedute per risolvere semplici problemi d'esperienza quotidiana legati al vissuto diretto.
  • Usa il linguaggio per progettare attività e per definirne le regole.
  • Applica semplici strategie di organizzazione delle informazioni:
    • individua le informazioni principali di un testo narrato o letto dall'adulto o da un filmato;
    • costruisce brevi sintesi di testi, racconti o filmati attraverso sequenze illustrate,
    • riformula un semplice testo a partire dalle sequenze.

METODOLOGIA E MODALITÀ DI ATTUAZIONE

Classi aperte: i bambini vengono suddivisi in gruppi omogenei per età. Il bambino è al centro dell’azione educativa in una dimensione laboratoriale. La scuola tiene conto della singolarità e complessità di ogni persona, della sua identità, capacità, fragilità nelle varie fasi di sviluppo e di formazione.L’apprendimento avviene attraverso l’azione, l’esplorazione, il contatto, in una dimensione ludica da intendersi come forma tipica di relazione e di conoscenza. Le insegnanti svolgono una funzione di mediatore e di facilitatore. L’organizzazione degli spazi e dei tempi sono elementi di qualità: lo spazio accogliente, funzionale, invitante; il tempo disteso.

Le insegnanti di sezione svolgono: osservazione partecipante; moderazione delle relazioni personali e di gruppo; documentazione multimediale dell’evento; trasferimento e sviluppo degli apprendimenti nel contesto aula/sezione, con attività di inter campo.

L’esperta di teatro cura: la conduzione e gestione dell’attività; facilitazione della relazione nel gruppo e sviluppo della motivazione all’ascolto dell’altro. L’esperta, nel proporre le attività, stimolerà il bambino a scoprire anziché assumere passivamente le informazioni e  a creare una propria produzione, favorendo un approccio alla teatralità nel rispetto della sua personalità e modalità percettiva.

VALUTAZIONE:
 la valutazione è stata effettuata tramite:

  • Osservazioni in itinere
  • Esecuzione di compiti autentici richiesti dall’esperto o dalle insegnanti di sezione
  • Rielaborazioni grafiche prodotte dagli alunni e/o rievocazioni verbali delle esperienze
  • rubriche valutative relative alle aeree cognitiva, metacognitiva e socioaffettiva concordate dai progettisti dei tre ordini di scuola 
  • somministrazione di un  questionario di gradimento per i genitori. 

addentrandoci nel progetto ...

Sito realizzato nell'ambito del progetto "Un CMS per la scuola" di Porte Aperte sul Web, Comunità di pratica per l'accessibilità dei siti scolastici - USR Lombardia.
Il modello di sito è rilasciato sotto licenza Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.

CMS Drupal ver.7.80 del 21/04/2021 agg.24/04/2021